news

VILLA PINETA: TELECAMERE IN CORSIA

Ricostruire davanti all’occhio delle telecamere un modello di riabilitazione respiratoria secondo un piano individualizzato di cure e assistenza ed un approccio multidisciplinare. E’ l'iniziativa realizzata in questi giorni a Villa Pineta di Gaiato nell'ambito di un progetto formativo ECM che verrà effettuato nel corso del mese di febbraio a Bologna.


Sotto i riflettori non attori ma medici e operatori sanitari, specialisti della salute che mettono al primo posto la persona con i suoi bisogni. 

Un vero e proprio storytelling medico, importante per l’aggiornamento dei medici specialisti in pneumologia ed allergologia, dove protagonisti sono i più significativi casi clinici dell’ospedale di Gaiato nel loro percorso riabilitativo.

Il tutto sotto il coordinamento del Primario dott. Ludovico Trianni.


“Villa Pineta è una realtà d’eccellenza grazie al lavoro di un team interdisciplinare” dove tutti gli specialisti sono coinvolti. Dal medico pneumologo (ne ha parlato il dr. Trianni) al medico nutrizionista (dott.ssa Nicoletta Ara), alla psicologa (come ha spiegato la dott.ssa Daniela Lugli) e tutti i fisioterapisti rappresentati in questa occasione dal Terapista della riabilitazione Antonio Brogneri e ancora lo staff infermieristico e OSS, con un ruolo fondamentale.


Il modello riabilitativo innovativo di Villa Pineta è stato ripercorso in tutte le sue fasi e ripreso nei vari ambienti ospedalieri, tra cui la palestra (il paziente effettua la pedaliera cicloergometro a braccia) e l’area semintensiva.


L’iniziativa è stata realizzata grazie ed in collaborazione al prof. Enrico M. Clini direttore della Struttura Complessa di Malattie dell'Apparato dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia che nella sua introduzione non ha mancato di sottolineare Villa Pineta come centro di eccellenza nella riabilitazione respiratoria e pneumologica nel panorama regionale e nazionale.