News e Eventi

Villa Pineta: una palestra di vita

L'Ospedale Villa Pineta diretto dalla dr.ssa Maria Teresa Nobile ed il cui primario dr. Ludovico Trianni è da anni impegnato nello sviluppo di percorsi mirati di riabilitazione in area critica, è un affermato centro di ricerca e didattica per giovani studenti, italiani e stranieri.

 

Da anni, presso la struttura di Gaiato, è attivo un centro di svezzamento dalla ventilazione meccanica invasiva (Weaning Center) sotto la guida della dr.ssa Daniela Dell’Orso e del fisioterapista Antonio Brogneri. L’equipe interdisciplinare che prende in carico pazienti in tutta la loro complessità clinica è costituita da medici, infermieri professionali, fisioterapisti, psicologi e logopedisti.

 

Tale Weaning Center è anche rinomato centro di ricerca e didattica, accogliendo, nei tirocini teorico-pratici, giovani studenti italiani laureati in medicina-chirurgia, fisioterapia e terapia occupazionale in accordo con le Università di Modena-Reggio Emilia e di Parma.

 

Dal 2015 Villa Pineta è sede di internship per studenti americani provenienti da 50 università degli Stati Uniti, con numerosi attestati di apprezzamento sulla qualità della docenza prodotta, da parte sia degli studenti che dei docenti di quelle sedi universitarie.


Per saperne di più sul ruolo didattico di Villa Pineta abbiamo intervistato il coordinatore scientifico per il progetto di EDUGLOBAL Official Clinical Instructor: Antonio Brogneri, PT (Semintensive CardioPulmonary Care Unit) e Claudio Beneventi coordinatore dei fisioterapisti a Villa Pineta.

 

Qual è il ruolo di Villa Pineta nella didattica a livello italiano e internazionale?

Dalla fine degli anni ’90 l’Ospedale privato accreditato Villa Pineta è un centro di riferimento per i tirocini nella riabilitazione cardio-respiratoria per l’Università di Modena e Reggio Emilia. Essendo uno dei pochi centri pionieri in questo tipo di trattamenti, Villa Pineta ha sviluppato collaborazioni con le università di Pisa, della Tuscia, di Trento e centri americani. Complessivamente, tra italiani e stranieri, l’ospedale di Gaiato riceve e forma 150 tirocinanti all’anno.  

 

Quali sono le attività didattiche, quindi di formazione e stage, in cui si distingue Villa Pineta?

Villa Pineta, fin dalla sua nascita, organizza seminari, conferenze, convegni e corsi di livello regionale e nazionale, in particolare nell’ambito della riabilitazione cardio respiratoria. Altri settori di riferimento per le attività sono quelli: ortopedico, sportivo, metabolico nutrizionale e neurologico.


In questi ultimi anni sono stati consolidati i rapporti con le università italiane e internazionali:
•    UNIMORE - Università degli studi di Modena e Reggio Emilia: attività di docenza, tirocinio “curriculare” di formazione e orientamento per studenti del corso di laurea in Fisioterapia, Terapia Occupazionale e Infermieristica.
•    UNIPR – Università degli Studi di Parma: compartecipazione per il secondo anno consecutivo al “Master di 1° Livello in Pneumologia Riabilitativa” attraverso un’attività di docenza con Villa Pineta sede principale di tirocinio pratico.
•    Università degli Stati Uniti: collaborazione dal 2015 con 50 centri universitari americani quali la Washington University in St. Louis, New York University, Pacific University e altri attraverso la “Edulglobal Association” https://eduglobalassociates.org/locations/villa-pineta/
con il coinvolgimento di circa 20 studenti americani all’anno nel ruolo di tirocinanti.
•    Scuole superiori di Modena: da alcuni anni Villa Pineta ha aperto le porte agli studenti nell’ambito del progetto di alternanza scuola lavoro. Gli studenti protagonisti della formazione a Villa Pineta sono una ventina all’anno.
•    Studenti Exchange (meglio conosciuto come ERASMUS): il progetto ha visto la partecipazione di studenti di vari paesi europei.
•    Progetti di Tesi di Laurea al termine di percorsi di studio maturati in Villa Pineta negli ambiti di Fisioterapia e Terapia Occupazionale.

 

Come vi hanno valutato gli studenti americani?
Negli anni siamo cresciuti fino a diventare tra le migliori sedi di tirocinio. Una “promozione” che arriva dalle università Italiane ma anche da quelle statunitensi, incrementando così il numero di studenti e di richieste per progetti di tesi di laurea. Tutta l’equipe di Villa Pineta partecipa. Ciascun professionista con le proprie competenze contribuisce alla realizzazione dei progetti consolidando il ruolo didattico di Villa Pineta anche in futuro.


Quali sfide attendono Villa Pineta?
Il nostro obiettivo è quello di costituire un network internazionale di interscambio di esperienze e di conoscenze in materia di riabilitazione cardio respiratoria, o di riabilitazione in generale per diventare un punto di riferimento come sede di congressi nazionali e internazionali. Villa Pineta accoglie pazienti provenienti da tutta Italia e per il futuro l’obiettivo è aprirsi ai pazienti di tutto il mondo, migliorando i livelli qualitativi di cure e assistenza sanitaria

  • 1
  • 2
Prev Next

Privacy VP